Condividi:

Difendimi al di là dell’amore
Una preghiera laica, una richiesta di aiuto di una tenerezza disarmante. Con questa consegna di testimone all’umanità, Brunori Sas torna protagonista del panorama musicale italiano, dopo quasi tre anni dall’uscita del suo ultimo album, “A casa tutto bene”, con un nuovo brano, “Al di là dell’amore“, primo estratto del nuovo album di inediti del cantautore calabrese, da questa mattina già in rotazione radiofonica.

Al di là dell’amore è un canto che si interroga sulla contesa fra ciò che pensiamo sia Bene e ciò che pensiamo sia Male. Un comandamento d’amore espresso al di là dell’amore stesso

Amarezza, disincanto e sarcasmo: questi i tre motori del racconto di Dario Brunori; un racconto che si trasforma presto in un’invettiva contro quella parte di umanità  che “fa finta di non vedere, che fa finta di non sapere che si tratta di uomini, di donne e di uomini”. Ma c’è uno spiraglio, non tutto è perduto…

brunori sas al di là dell'amore copertina

«Vedrai che andrà bene, andrà tutto bene. Tu devi solo metterti a camminare, raggiungere la cima di montagne nuove e vedrai che andrà bene, andrà tutto bene. Tu devi solo smettere di gridare, e raccontare il mondo con parole nuove, supplicando chi viene dal mare di tracciare di nuovo il confine tra il bene ed il male». Così la voce di Brunori squarcia le nuvole: invitandoci a guardare le cose da un’altra prospettiva, più ampia, e soprattutto priva di pregiudizi. Il ritornello ha, infatti, il suono della voce di una saggezza antica e nonostante il ritmo incalzante e travolgente riesce a piantare il seme della gentilezza in ogni cuore.

Il riferimento al mare e soprattutto a chi in quel mare ripone ogni speranza  non è immediato ma allo stesso tempo è molto forte. Cosa è davvero il Bene? E cosa, invece, rappresenta il Male? Brunori Sas chiede prudenza, empatia, coraggio; ci invita a lavorare su noi stessi prima di gettare la prima pietra.

Andrà tutto bene, ma solo se impareremo a cercare e tracciare di nuovo il confine fra il bene ed il male.

 

VIDEO E TESTO

 

Brunori SAS – Al di là dell’amore
(testo)

Questi parlano come mangiano e infatti mangiano molto male;
sono convinti che basti un tutorial per costruire un’astronave.
E fanno finta di non vedere,
e fanno finta di non sapere che si tratta di uomini,
di donne e di uomini.
E mentre il mio cuore trabocca d’amore
lungo le spiagge c’è un sogno che muore
come una notte golosa di sole
che ruba alla terra profumo e calore.
Il soffio del vento che un tempo portava il polline al fiore

ora porta spavento,
spavento e dolore.
Ma vedrai che andrà bene,
andrà tutto bene.
Tu devi solo metterti a camminare,
raggiungere la cima di montagne nuove
e vedrai che andrà bene,
andrà tutto bene.
Tu devi solo smettere di gridare
e raccontare il mondo con parole nuove
supplicando chi viene dal mare
di tracciare di nuovo il confine fra il bene ed il male,
tra il bene ed il male.
Ma questi vogliono solo urlare,
alzare le casse e fare rumore
fuori dal torto e dalla ragione,
un branco di cani senza padrone,
e fanno finta di non vedere,
e fanno finta di non sapere
che si parla di uomini qui,
di donne e di uomini.
E mentre il mio cuore trabocca d’amore
all’orizzonte c’è un sole che muore
stretto tra il cielo e la linea del mare,
rosso di rabbia non vuole annegare
al soffio del vento che un tempo portava il polline al fiore
ora porta spavento,
spavento e dolore.
Ma vedrai che andrà bene,
andrà tutto bene.
Tu devi solo metterti a camminare,
raggiungere la cima di montagne nuove
e vedrai che andrà bene,
andrà tutto bene.
Tu devi solo smettere di gridare
e raccontare il mondo con parole nuove
supplicando chi viene dal mare
di tracciare di nuovo il confine fra il bene ed il male;
se c’è ancora davvero un confine fra il bene ed il male.
Difendimi al di là dell’amore, dell’amore;
difendimi al di là dell’amore,
al di là dell’amore.

TOUR 2020

03.03 Jesolo (VE), Palainvent

07.03 Torino, Pala Alpitour

13.03 Milano, Mediolanum Forum

15.03 Bologna, Unipol Arena

21.03 Firenze, Mandela Forum

24.03 Ancona, Palaprometeo

27.03 Roma, Palazzo dello sport

03.04 Bari, Palaflorio

05.04 Reggio Calabria, Palacalafiore