Condividi:

La Terza Pagina di #Radio1088

Per questa domenica vi proponiamo una selezione delle notizie culturali più interessanti del weekend, tra cinema, home video e nuove uscite in libreria. Vi segnaliamo infine due eventi imperdibili tra il 10 e il 16 novembre, dedicati agli appassionati di opera classica (a Bologna) e ai curiosi del mondo della tecnologia e dell’impresa (a Venezia).

Fidelio” al Teatro Comunale: l’unico lavoro teatrale realizzato da Beethoven.

Solo per questa settimana (10-16 novembre) al Teatro Comunale di Bologna va in scena Fidelio, unica opera teatrale scritta da Ludwig Van Beethoven ed eseguita per la prima volta nel 1805. Stesura complessa, che vide addirittura l’avvicendarsi di 3 versioni differenti, ricezione ancor più problematica a causa delle condizioni socio-politiche della Vienna dei primi anni del XIX secolo, occupata dalle truppe napoleoniche. Un’occasione da non perdere per ammirare ancora una volta il genio del maestro di Bonn. – LINK

Venice Innovation Week.

Università Ca’ Foscari Venezia organizza dal 12 al 16 novembre 2019 la Venice Innovation Week – VIW: una settimana di eventi incentrati sul tema della digitalizzazione e dell’innovazione. Imprese, professionisti e speaker internazionali si incontreranno a Venezia e a Mestre in sette grandi eventi che declinano, secondo diverse chiavi di lettura, l’innovazione, tema cardine per lo sviluppo competitivo e la diffusione della conoscenza di impresa – LINK

Con Bellocchio, Barrese e Selfie l’Italia vola agli EFA.

Il traditore di Marco Bellocchio sbanca agli European Film Academy (EFA) con ben quattro nomination, ma vanno forte, sempre per l’Italia, Selfie, documentario di Agostino Ferrente nella categoria miglior Documentario, dove è in corsa anche La scomparsa di mia madre di Beniamino Barrese. Un’edizione dominata quest’anno da grandi nomi come Pedro Almodóvar, Marco Bellocchio e Roman Polanski in testa alle nomination con quattro categorie ciascuno. – LINK

Disney+, la piattaforma di streaming arriverà in Italia il 31 marzo 2020.

Negli Usa sarà disponibile già da martedì prossimo e costerà meno di Netflix. Potrebbe offrire circa 500 film, oltre 7.500 episodi di serie tv e numerosi contenuti originali. Oltre che in Italia, dal 31 marzo Disney+ sarà disponibile anche in Germania, Francia, Spagna e Regno Unito. Un’ottima notizia per i fan europei, decisamente meno per le piattaforme che dovranno fronteggiarne la concorrenza. La piattaforma pescherà in tutto l’archivio storico della Disney, dai classici cartoni animati alle creazioni Pixar, fino agli ultimi blockbuster cinematografici. – LINK

La vita bugiarda degli adulti, la recensione del nuovo libro di Elena Ferrante.

Recensione del nuovo attesissimo libro della Ferrante, sequel de L’amica geniale. Con le parole del recensore: «geograficamente non troppo lontana dall’epopea di Lenù e Lila, la vicenda della 13enne Giovanna rimescola temi, speranze, crudezza delle emozioni di una crescita al femminile naturalmente grezza ed emotivamente tumultuosa cara all’autrice. L’incipit, come fu per il capostipite L’amica Geniale, è folgorante» – LINK

Il nuovo film di James Dean (ma il mito diventa un ologramma).

La chiamano riesumazione cinematografica: tornare a vivere come un ologramma, un’apparizione, rigenerato da un pool di algoritmi. Il film si chiamerà Finding Jack, uscirà nel 2020 e sarà ambientato alla fine della guerra del Vietnam, storia di un’amicizia e di diecimila cani abbandonati. Il produttore Anton Ernst, che è anche il regista con Tati Golykh per la Magic City Films, ha tratto la vicenda da un romanzo di Gareth Crocker. – LINK