Condividi:

LO STRILLONE DI #RADIO1088

Questo Martedì 12 Novembre inizia con un rapporto inquietante da parte dell’Ocse-Pisa. A livello scolastico infatti, circa 1 studente su 20 sembrerebbe comprendere un testo, e problema ancora più grande è il divario tra Nord e Sud e tra maschi e femmine. Un altro report molto importante proviene invece dalla Capitale, dove viene fatta luce su falle strutturali che potrebbero causare gravi danni con il rischio idrogeologico. E’ necessario un intervento per fissare nuove norme sulle infrastrutture. A Venezia invece ci sono state le prime prove con le dighe del Mose, dopo i problemi delle ultime settimane, ed il sindaco si è dichiarato commosso, definendolo un “gesto di resilienza” della città. Passando al settore economico, brutte notizie dal Piano Unicredit, dove a fronte dell’aumento dei clienti del digitale sono previsiti migliaia di tagli del personale entro il 2023. A livello internazionale, l’argomento che preoccupa di più riguarda i dazi promessi da Trump contro Francia e Italia, viste come antagoniste delle politiche statunitensi.

 

LE NOTIZIE

REPUBBLICA

  • Scuola, rapporto Ocse-Pisa. Uno studente su 20 comprende un testo. La Cenerentola delle materie è Scienze

Secondo l’indagine 2018 solo in matematica i quindicenni risultano in media con gli altri Paesi. L’Italia si colloca tra il 23esimo e il 29esimo posto per capacità di lettura. Si confermano il divario tra Nord e Sud e tra maschi e femmine. LINK

  • Piano Unicredit: 500 filiali e 8.000 dipendenti in meno al 2023

Tra gli obiettivi, per il 2019 raddoppia la distribuzione di capitale. I clienti del digitale passeranno dal 45 al 60%. Durissimi i sindacati. First Cisl: “Gli esuberi un errore madornale”. Fabi: “Dal 2007 tagliati 26.650 posti. Un progetto che non guarda alla crescita e al futuro”. LINK

CORRIERE

  • Venezia, ore 21: si alzano le dighe del Mose. Prove «blindate» a Malamocco

Il sindaco: simbolo della resilienza. Cnr: con l’acqua granda rischiati 210 centimetri. LINK

  • La proposta di matrimonio alla Camera? Era finta: le nozze erano già fissate da tempo

L’onorevole Di Muro ha chiuso l’intervento in aula con «Elisa mi vuoi sposare?». Ma lui e la futura moglie avevano già scelto la data, prenotato il ristorante e iniziato il corso prematrimoniale. LINK

OPEN

  • Rischio idrogeologico a Roma, un nuovo report fa luce sulle falle normative e strutturali

Il rischio idrogeologico è un tema che richiederà di fissare nuove priorità nell’adeguamento delle infrastrutture.

  • Usa, Trump minaccia nuovi dazi contro la Francia e l’Italia alla vigilia del summit Nato

A Londra va in scena il 70esimo anniversario della conferenza atlantica. Il premier britannico Boris Johnson chiede «maggiore unità» ma il presidente americano risponde con la minaccia di contromisure commerciali per la web tax e Airbus. LINK

 

LA NOTIZIA…LAMPONE!

L’incredibile storia di Melanie e Trevor: lei in sedia a rotelle e lui cieco. Insieme scalano le montagne

Lui non ci vede più a causa di un glaucoma. Lei è affetta da spina bifida, non può camminare e vive su una sedia a rotelle: ma insieme scalano le montagne. LINK

 

RICORRENZA

Il 3 Dicembre del 1992 ci fu una svolta storica nel mondo della comunicazione. Neil Papworth, un ingegnere britannico della Vodafone, inviò il primo SMS della storia. Lo inviò dal suo computer di lavoro al telefono Orbitel 901 del suo direttore. Il contenuto del messaggio fu: “Happy Christmas”.