Condividi:

Lo Strillone di #Radio1088

Grande scandalo per la comunità internazionale degli stati ONU nella giornata di oggi, che si apre con la notizia degli abusi subiti dalle ragazzine haitiane per opera dei soldati durante le missioni in loco organizzate dall’ONU con l’aiuto degli eserciti peacekeeping; ancora sul fronte internazionale grande preoccupazione a Mosca per un probabile attacco terroristico tentato da un uomo armato che ieri ha fatto irruzione nella storica sede dei servizi di sicurezza russi, mentre in India la censura cade con la sua falce su tutti i tentativi di raccontare le storie di ribellione che stanno infiammando le piazze durante gli scioperi e le manifestazioni di questi giorni: impossibile far entrare o uscire informazioni dal paese a causa del taglio dei servizi di telecomunicazione. In Italia si discute delle manifestazioni previste per celebrare il centenario dalla nascita del Partito Comunista, tra battibecchi e teorie complottiste diffuse dai media e dai politici; intanto il movimento delle Sardine diffonde tramite Repubblica una sorta di manifesto dichiarando la completa libertà d’azione dei fondatori e la volontà di distanziarsi dalle logiche di partito, mentre il Papa lancia un appello per risolvere la questione dell’ingresso migranti in Italia tramite mare: respingere le barche di bisognosi che chiedono aiuto non è la soluzione. Infine dal meridione due notizie tutt’altro che confortanti: scoperto a Messina il tentativo di riorganizzare un clan sotto il segno della mafia e col benestare di alcuni ex detenuti recentemente usciti dal carcere; infine l’inchiesta su Taranto e sui suoi altissimi livelli di inquinamento, tra scuole chiuse, innalzamento del tasso di diffusione dei tumori e migliaia di posti di lavoro a rischio.

 

LE NOTIZIE

OPEN:

No, non ci sarà una festa nazionale per il centenario del Partito Comunista Italiano. Ma…

Le luminarie rosse a forma di falce e martello, le processioni (laiche) in via delle Botteghe Oscure e le poesie dedicate a Palmiro Togliatti imparate a memoria tra i banchi delle scuole elementari. A leggere quello che Giorgia Meloni scrive sui suoi social, sembra che nel 2020 il centenario del Partito Comunista Italiano verrà celebrato come se fosse l’Unità d’Italia – LINK

  • Scandalo Onu, centinaia di ragazzine abusate dai soldati ad Haiti

Una nuova ondata di vergogna si abbatte sull’Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu): secondo un nuovo studio, durante la missione ad Haiti, iniziata nel 2004 dopo la fuga in esilio dell’allora presidente Bertrand Aristide, le forze di peacekeeping avrebbero abusato di centinaia di ragazzine minorenni. – LINK

  • La censura cinese non si accorge del bacio gay in Star Wars. I critici cinematografici: «Vittoria per la comunità Lgbtq»

Il bacio gay presente nel nuovo capitolo della saga “infinita” di Star Wars ha resistito alla censura cinese. Destino diverso è toccato a Brokeback Mountain interpretati dal compianto Heath Ledger e Jake Gillenhaal, e a Guadagnino con Chiamami col tuo nome: in entrambi i casi la Cina aveva deciso di non distribuire le pellicole perché a trama gay.  – LINK

CORRIERE:

  • L’India per la prima volta spegne web e cellulari anche a Delhi. Ma i cortei si estendono in tutto il Paese

Hanno messo in campo di tutto per arginare il dissenso e porre fine all’ondata di proteste che dopo oltre una settimana si è allargata a macchia d’olio a tutta l’India: divieti di assembramento, plotoni di agenti in tenuta anti sommossa, centinaia di pullman per le migliaia di persone arrestate, metrò fermi. Addirittura web e cellulari staccati anche in molte zone di New Delhi. Una misura inedita nella capitale che ripropone il dilemma del rapporto complicato tra società hi tech, politica e difesa dei valori democratici: le compagnie di telecomunicazioni locali, tra cui la joint venture Vodafone Idea, hanno ammesso di aver hanno tagliato i servizi su ordine del governo, che concede e revoca le licenze a suo piacimento.  – LINK

  • Sparatoria a Mosca, attacco davanti alla sede dei servizi segreti: ucciso un agente, diversi feriti

Ad attaccare gli uffici centrali dei servizi di sicurezza russi, la celebre Lubjanka, sede negli anni della Cheka e del Kgb, è stato ieri pomeriggio un uomo armato di fucile mitragliatore che forse aveva con sé due complici. Un ufficiale è morto e cinque agenti sono rimasti feriti. Anche l’attentatore è stato ucciso nella sparatoria finale avvenuta in strada e ripresa da varie persone che si trovavano nei negozi e nei palazzi vicini. – LINK

  • Il Natale triste di Taranto, intossicata dalla diossina e dalla demagogia

Nella città dove neppure il diritto allo studio è più garantito. Le scuole chiuse per inquinamento, migliaia di posti di lavoro a rischio, tra ricorsi e cause pendenti, miraggi di intervento pubblico e guerre di religione sullo scudo penale – LINK

REPUBBLICA:

Sardine, lettera a Repubblica dei quattro fondatori: “Noi e la libertà di non fare un partito”

I quattro ragazzi che hanno dato vita alla manifestazione di piazza Maggiore: “Siamo una rivolta pacifica. Dare una cornice è come mettere confini al mare” – LINK

Messina, arrestati cinque ex pentiti di mafia. “Avevano ricostituito un clan”

Volevano riprendersi Messina. Facendo estorsioni e traffici di droga. Cinque ex collaboratori di giustizia avevano ricostituito un agguerrito clan dopo essere usciti dal programma di protezione. Avevano incassato la somma prevista per legge ed erano tornati in Sicilia, con intenzioni per niente buone. Le indagini della squadra mobile della città dello stretto, coordinate dal procuratore Maurizio de Lucia, hanno bloccato una pericolosa riorganizzazione. – LINK

I Migranti morti in mare, Papa Francesco: “Vittime dell’ingiustizia di chi li respinge, bloccare le navi non serve”

“E’ l’ingiustizia che costringe molti migranti a lasciare le loro terre. È l’ingiustizia che li obbliga ad attraversare deserti e a subire abusi e torture nei campi di detenzione. È l’ingiustizia che li respinge e li fa morire in mare”. Queste le parole di papa Francesco, che prende in mano e mostra un giubbotto salvagente di un migrante morto a luglio nel Mediterraneo, “un’altra morte causata dall’ingiustizia”, dice. L’occasione è l’incontro con i rifugiati arrivati da Lesbo nelle scorse settimane attraverso i corridoi umanitari, ospitati dalla Santa Sede e dalla comunità di Sant’Egidio, durante il quale il Papa ha esitazione a scagliarsi contro le colpe di chi, indifferente, si gira dall’altra parte – LINK

 

NOTIZIA LAMPONE

Ryan Kaji, 8 anni, è ancora lui lo youtuber più pagato del mondo

E’ nato nel 2011 in Texas e online si diletta tra giochi ed esperimenti scientifici. Una carriera online cominciata quando aveva 3 anni e 23 milioni di iscritti al suo canale – LINK 

RICORRENZA

Prima edizione delle Favole dei fratelli Grimm

Il 20 dicembre 1812 in Germania viene pubblicato Kinder-ur-Hausmarchen, le fiabe per bambini e famiglie dei fratelli Jacob e Wilhel Grimm: una raccolta di storie e leggende della tradizione germanica tra cui figurano Cenerentola, Cappuccetto Rosso, Hansel e Gretel e Il Gatto con gli stivali.