Condividi:

LO STRILLONE DI #RADIO1088

Martedì 7 Gennaio. Il ritorno dalle feste si apre con gli aggiornamenti dall’Iraq, dove i militari italiani hanno lasciato la base di Baghdad ma sono ancora dentro al paese, mentre i tedeschi e i britannici stanno ritirando in parte le proprie truppe. Spostandoci in Australia, continuano i terribili incendi che stanno devastando il Paese. Sono state arrestate 180 persone accusate di incendio doloso. Nelle città l’aria è diventata irrespirabile e anche per i soccorsi è diventata dura sostenere la situazione. Torniamo in Italia, dove il caso Rula Jebreal va avanti, con nuovi retroscena riguardo la sua esclusione dalla Rai, voluta probabilmente per motivi politici. Amadeus l’aveva invitata in trasmissione proprio per mettere in risalto la figura della donna e aveva visto in lei la candidata perfetta. Chiudiamo con un dato statistico molto positivo per il nostro Paese, che ha fatto rilevare il primato in Europa per posti di lavoro nel settore turistico, augurandoci che questa possa essere sempre una forza del nostro territorio.

LE NOTIZIE

CORRIERE:

  • Imola incidente, investe giovane perché ha rubato il cellulare a suo figlio e lo uccide: arrestato 43enne

L’uomo, un artigiano di origini campane, si è costituito ma ha detto che non voleva uccidere la vittima, con la quale aveva litigato nei giorni scorsi. LINK

  • Caso Rula Jebreal, nuova mossa della Rai: a Sanremo si parla solo di donne

Intervento di Salini dopo lo stop alla giornalista. Amadeus spiazzato dalle polemiche. LINK

OPEN:

  • Raid Usa, la Germania annuncia il ritiro di una parte dei militari tedeschi dall’Iraq

Anche i britannici starebbero pianificando un’eventuale ritirata. I militari italiani invece hanno lasciato la base di Baghdad, ma rimarranno nel Paese. LINK

  • Turismo e occupazione, l’Italia è prima in Europa con 4,2 milioni di posti di lavoro

È invece la Spagna a registrare il più alto valore aggiunto nel settore turistico con 236.131 milioni di euro, che rappresenta il 27% di quello totale dell’Ue. LINK

 

REPUBBLICA:

  • Australia, oltre 180 persone arrestate per incendio doloso. Autorità ordinano abbattimento di 10mila cammelli

Il 70 per cento dei piromani è minorenne. Da settembre le fiamme che devastano l’Australia hanno causato almeno 25 vittime. Ora il timore è che due enormi incendi negli altopiani meridionali possano unirsi per diventare un “mega incendio”. Ieri Canberra ha registrato la peggiore qualità dell’aria al mondo: cittadini dotati di 100mila maschere per la respirazione. LINK

  • Le polveri sottili assediano il Nord, stop alle auto in Piemonte, Lombardia e Veneto

Blocchi ai diesel (fino a Euro 4) a Milano, Como e Cremona, dove si supera la soglia da dieci giorni consecutivi. Torino verso il divieto a Euro 5. Nuove limitazioni a Lodi, Mantova e Padova. A Venezia e Treviso Pm10 nove volte sopra la media anche per la tradizione dei falò nella notte della Befana. LINK

LA NOTIZIA…LAMPONE!

Malata di shopping compulsivo: il giudice le toglie soldi e carta di credito

I giudici del Tribunale di Pavia hanno nominato un “amministratore di sostegno per la donna“. Situazione paradossale ma che al giorno d’oggi non desta troppo scalpore, vista la compulsività nel mondo degli acquisti, sopratutto in periodi di saldi come questi.

RICORRENZA

Alle 11,30 di mercoledì 7 gennaio 2015, due uomini a volto coperto e armati di kalashnikov fanno irruzione nella sede del settimanale satirico Charlie Hebdo, in rue Nicolas-Appert a Parigi. Al grido di “Allah Akbar” i due iniziano a sparare all’impazzata, uccidendo 12 persone, tra cui quattro vignettisti e il direttore della rivista. Quello alla redazione di Charlie Hebdo entra nell’immaginario dell’opinione pubblica internazionale come il primo di una lunga serie di attentati rivendicati dall’ISIS nell’Unione Europea e come uno dei più gravi attacchi alla libertà di informazione e di satira nella storia mondiale.