Condividi:

quarantena coronavirus, consigli per passare le giornate a casa

di Marco Messina – L’aggravarsi della situazione in tutto il paese ha costretto il presidente del consiglio Giuseppe Conte a dichiarare la quarantena in tutto il paese. Il coronavirus (o COVID-19 che dir si voglia), oltre alle migliaia di morti che ha causato in queste ultime due settimane, ha portato un ulteriore danno, costringendo un intero paese a casa col rischio di portare al collasso l’economia nazionale per il blocco della produttività.

Una situazione certamente grave da un punto di vista politico, economico e soprattutto sociale. Rimanere reclusi tra le quattro mura casalinghe può rivelarsi giorno dopo giorno una lenta e opprimente agonia.

Cosa fare dunque per evitare che la noia e la depressione si impossessino di noi? Ecco per voi 5 utili consigli per non lasciare che la quarantena e il dannato coronavirus abbiano la meglio!

Mantenete abitudini e gesti quotidiani

Rimanere a casa tutto il giorno stravolge le nostre abitudini: questo è l’effetto principale della quarantena. Eppure, non sarà il coronavirus a fermarvi e a stravolgere la vostra routine.

Cercate di mantenere tutte quelle attività, abitudini e gesti che facevate sempre. Alzatevi alla stessa ora sempre, cambiatevi e vestitevi senza rimanere in pigiama, rispettate gli orari di pranzo e cena. Se lavorate tramite smartworking, preparatevi una postazione apposita per il vostro pc o laptop, ordinata e pulita, senza distrazioni.

È fondamentale che la nostra mente rimanga focalizzata e col focus su tutte quelle cose che facevate prima che #iorestoacasa diventasse un obbligo. Sforzatevi di mantenervi disciplinati, costanti e perseveranti in tutte le cose che scandivano le vostre giornate.

Evitate l’eccessivo consumo di giornali, tg e informazioni

Chiusi in casa costretti dalla quarantena per il coronavirus, è naturale la volontà di rimanere aggiornati sulle ultime news inerenti al COVID-19. L’informazione è un diritto, informarsi è un dovere civico di ogni buon cittadino.

Tuttavia, l’overload informativo rischia davvero di condizionare in negativo l’umore e la percezione del mondo che ci circonda. Evitate dunque di accendere la televisione ogni 5 minuti, di controllare ossessivamente i siti di notizie e le pagine social dei principali organi di informazione.

Le news purtroppo hanno in maggioranza toni negativi, i dati peggiorano, e tutto questo non fa altro che influenzarci negativamente.

Esporsi eccessivamente all’enorme mole di aggiornamenti, spesso drammatici, sulla nostra situazione nazionale sarebbe uno stillicidio per la nostra serenità.

Piuttosto, fatevi una tisana e leggetevi un libro.

Mantenete la socialità con videochiamate e videochat

Quarantena significa anche impossibilità di incontrarsi di persona con amici, parenti, conoscenti. Questa rischia di essere un’altra fonte di pressione psicologica: siamo animali sociali, e la mancanza di socialità rischia di compromettere pesantemente la nostra serenità. Come risolvere dunque?

Potete sempre vedervi, chiaccherare e interagire faccia a faccia…attraverso uno schermo! Skype, House Party, Whatsapp, Facebook, Google Meets…sono un’infinità i servizi che permettono di videochiamarvi e effettuare videochat.

Per quanto la presenza fisica delle persone accanto a noi è indispensabile, vedere qualcuno, seppur dietro uno schermo, che parla, sorride, scherza è un palliativo estremamente efficace, in grado di alleviare la pesantezza che si respira a causa della mancanza di socialità.

Approfittatene per interagire con tutti i vostri contatti più vicini, adattando le vostre abitudini. Con l’amico del cuore vi prendete sempre il caffè? Bevetevelo in compagnia videochiamandovi. Avete il gruppetto di amici con cui fate sempre aperitivo? Prendetevi una birra e popcorn, e consumateli mentre siete tutti in videochat. Guardate sempre film con la fidanzata/il fidanzato? Fate partire la stessa pellicola o serie tv su Netflix nello stesso momento, mentre la webcam del pc vi riprende su Skype.

Fate attività fisica

E chi va in palestra e si allena, con la quarantena come fa? No, non vi stiamo dicendo di andare a fare jogging con la scusa di uscire di casa (che tanto il jogging non serve a niente e non ci andavate mai prima, a chi volete darla a bere 😀 ).
Anche perchè rischiate di esporre altri ed esporvi al contagio del coronavirus.

Le possibilità di allenarsi a casa a corpo libero e con economici attrezzi da palestra sono infinite, e se siete abituati a fare attività fisica non potete non adattarvi alla quarantena casalinga.

Piegamenti, squat, addominali, con l’ausilio di bande elastiche, piccoli pesi veri (kettlebell e/o manubri) o improvvisati (casse d’acqua, zaini e borse della spesa riempiti con libri…), o con attrezzature specifiche (TRX, sbarre per trazioni…) sono virtualmente infinite. Ad ordinarle, le consegne non sono poi tanto lunghe.

Youtube inoltre è strapieno di videotutorial con allenamenti, esercizi e schede già pronte per potervi allenare comodamente tra quattro mura di casa, anche senza attrezzatura.

Investite il vostro tempo libero

La quarantena vi ha fatto un regalo: rimanere a casa vi comporterà del tempo libero in più (sempre se non vi ammazza il coronavirus: un motivo in più per stare dentro).

Risparmierete sul tempo che prima perdevate per andare e tornare dal lavoro, dalla palestra, dal supermercato, dalle uscite quotidiane. Avrete almeno da 1.30 fino anche a 3-4 ore in più ogni giorno per poter fare tutto quello che volete.

Perchè dunque non investire questo tempo nella lettura, nella formazione, nell’aggiornarvi su argomenti riguardanti il vostro lavoro? Perchè non fare tutte quelle cose che rimandavate sempre, come pulizie e faccende di casa? Perchè non seguire videocorsi online e imparare cose nuove? Tante piattaforme stanno offrendo coupon e sconti, e alcune offrono addirittura gratuitamente corsi interi che normalmente paghereste.

Il senso del discorso è: se avete così tanto tempo libero, è da stupidi passarlo buttati sul divano o sul letto a far niente. Quanti di voi hanno una chitarra comprata anni fa con la promessa di imparare a suonarla e poi abbandonata in soffitta? Ecco con tutti i flashmob sui balconi, potreste pensare di rispolverarla…

Inoltre, il governo ha avviato il programma di Solidarietà Digitale: una serie di piattaforme e provider di servizi, come quotidiani, streaming tv, prodotti digitali e quant’altro, mettono gratuitamente a disposizione i loro servizi, come abbonamenti ai giornali o accessi liberi a serie tv e film.

E questi sono solo la punta dell’iceberg. Cliccate sul link in precedenza per saperne di più!

BONUS (molto poco serio):
ALL YOU NEED IS LOVE!

Se fate parte di quella fetta di popolazione che condivide il tetto con il proprio partner, beh, potreste essere tanto fortunati quanto sfortunati.

Molta gente chiusa a casa sarà costretta a non vedere il proprio ragazzo o ragazza per lungo tempo, e sappiamo quanto questo possa essere seriamente frustrante. Se al cuor non si comanda, alla quarantena da coronavirus dovrete obbligatoriamente chinare il capo. Ma se proprio volete consolarvi, anche Pornhub è tra le piattaforme che offre gratuitamente la propria versione premium a tutti gli italiani…

Tuttavia, se vi amate alla follia e vivete insieme, beh, quale migliore occasione per amarvi ancora di più! <3

Se invece avete la sfortuna di mal tollerare la vostra anima gemella, beh, non possiamo che augurarvi sinceramente buona fortuna 😀

PS: in questo ultimo caso, male male che vada, se proprio la vostra pazienza dovesse cedere e iniziaste a meditare la soppressione fisica del partner, Piercamillo Davigo, in uno dei suoi più famosi divertissement, vi spiega perchè le conseguenze penali non sarebbero poi cosi gravi…

Ovviamente si fa per ridere!

Ti è piaciuto l’articolo?

Questi consigli li abbiamo forniti alla fine dell’ultima puntata del nostro programma Passaparola, talk show di attualità e politica. Clicca qui in basso per scoprirlo e ascoltare tutte le puntate!

» Passaparola «